podisti da strapazzo

Noi che amiamo correre senza stress da classifica, preferibilmente nel verde , senza rinunciare al ristoro, ad una pausa  e al ricco pacco gara, quest’anno siamo a 6

24/03/2013 Stramilano dei 50.000 – Milano

E’ la nostra 7° Stramilano consecutiva, ed ogni volta è entusiasmante correre tra i viali di Milano con migliaia di persone davanti a noi, e migliaia di persone a seguire!! E’ proprio una festa per tutti.

Eppure nonostante le numerosissime edizioni c’è ancora molto di migliorabile. Per prima cosa vorremmo che i viali fossero chiusi al traffico in entrambi i sensi di marcia: correre di fianco alle macchine che sfrecciano in senso contrario non è salutare e non è nello spirito della manifestazione.  Vorremmo che non ci fosse l’”imbuto” all’arrivo: anche se la manifestazione non è competitiva lasciateci correre l’ultimo km ! Vorremmo un ristoro e un pacco gara più “bio”, come sempre ultimamente l’unico stand che apprezziamo è quello dove ci danno la mela!! Ci sarebbe anche da migliorare l’educazione civica di chi attraversa la strada con il cane legato al guinzaglio di 2/3 m mentre tutti corrono , degli automobilisti impazienti, e di chi non fa il tifo !

Cosa ricorderemo di quest’anno? La maglietta gialla e … l’arrivo all’Arena Civica piena di fango! Aver incontrato un amico sul passante!

01/04/2013 36^ Marcia dei ciliegi in fiore – Casterno

Imperdibile appuntamento di Pasquetta da qualche anno, ne apprezziamo sempre il percorso, soprattutto la parte nel parco del Ticino e l’affollata partecipazione che ci permette di godere della vista di un coloratissimo serpentone umano tra le campagne del Magentino, i volontari presenti ad ogni angolo, il pacco gara ricco e risotto per tutti all’arrivo, dove ci si può rilassare sul prato (se non ha piovuto il giorno prima!).

Quest’anno per la prima volta Akiro si è cimentato in una mezza!!! E adesso non vorrei prendermi troppi meriti… ma sicuramente aver tenuto la mia lentissima andatura per i primi km l’ha aiutato ad affrontare con il giusto riscaldamento la seconda parte della gara dopo che ci siamo salutati al bivio. Cosa resterà? Delle belle unghiettine nere a farci compagnia!

01/05/2013 I Cinq Casinott 2013 – 38° Trofeo – Lainate

La corsa del I maggio! Anche in questo caso non siamo mai soli, vista la partecipazione! Si può scegliere tra 7 e 13 km, e i primi 6,5 sono praticamente in comune. Per chi parte nelle “seconde file” è inevitabile l’imbuto a Villa Litta , ma c’è da rifarsi gli occhi! Ovviamente è impossibile sorpassare sul Villoresi (ma tanto io sono “sorpassata”!!! e verso la fine c’è un quasi single-track su un canale di irrigazione per un ulteriore pausa , insomma le “scuse” per tirare il fiato non mancano! Ho fatto i 7 km con mio fratello al suo “battesimo” podistico dell’Alto Milanese nonostante una caviglia malandata, mentre Akiro è andato avanti, e ci ha raggiunti mentre noi beatamente ci pappavamo tutto il possibile al ristoro! Anche qui pacco gara èabbondante; gli sponsor del settore alimentare in zona non mancano! seppur più a taglio “industriale” che “Km0”.

Che dire, non dimenticheremo neanche lo schivare le pozzanghere sul Villoresi mentre tentavamo di raggiungere la partenza in bicicletta!!

23/06/2013 XIV^ Fem 4 Pass a Pè – CANTALUPO (MI)

Abbiamo partecipato per la prima volta a questa manifestazione ed eravamo un bel gruppettino alla partenza!!!  Abbiamo corso ognuno al suo passo, tranne Akiro che come al solito si è sacrificato per farmi compagnia, grazie di cuore! Sei unico!

Il percorso me lo ricordo misto su strada e sterrati in mezzo ai campi coltivati; faceva troppo caldo, era una corsa ad eliminazione! Noi poi abbiamo fatto il duathlon visto che abbiamo raggiunto la partenza in bicicletta. All’arrivo ci hanno dato la medaglia, meritatissima, e una borsa gastronomica, non ricordo cosa ci fosse dentro però! Si vede che me lo sono mangiato troppo in fretta come al solito.

01/09/2013 Km 0 2013 – Pontevecchio di Magenta

Prima corsa dopo il rientro dalle vacanze è stata una scoperta. Il percorso è quasi interamente su strade sterrate, in buona parte nel parco del Ticino; c’erano un migliaio di podisti e direi svariate migliaia di moscerini! ma non ci siamo fatti intimidire e siamo giunti impavidi al traguardo! siamo partiti in 4, i fantastici 4! all’inizio a segnare il passo c’erano le donne , ovvero F.&Imaginaria e dietro gli uomini, Akiro&bro’, poi ci siamo allineati x velocità , davanti A.&F. e con calma Bro&I. All’arrivo risottata! un premio in più per Bro’. Ci è piaciuto il pacco gara con i prodotti del Parco del Ticino, riso, biscotti, salsa, salamino e pancetta!!! il tutto era dentro delle buste di carta personalizzate ad una ad una a tema Avis, un’idea carinissima, grazie a chi le ha dipinte! ce ne siamo accorti solo una volta arrivati a casa e ne siamo stati felici.

13/09/2013 Legnano night run 2013 – LEGNANO

Siamo sempre stati in dubbio se iscriverci, la corsa non è competitiva, però ti danno un chip e pubblicano pure le classifiche!! inoltre la corsa ha un costo non indifferente di 10€, è vero, che abbiamo ricevuto una maglietta «tecnica» , ma c’erano gli sponsor!!!! vista la presenza di più di 2.000 iscritti …

Ci siamo iscritti convinti dal «Capitano» e comunque è stato bello fare i due giri in centro a Legnano; tra le altre cose c’era molto tifo, sia «mirato», ognuno aveva un parente o un amico da tifare, sia «per tutti» quelli che stavano cercando di portare a termine l’impresa. Il percorso è tutto su strada e direi «veloce» anche per la presenza di una discesa che ti invoglia ad allungare il passo. E infatti non sono mai andata così veloce; per prima cosa si parte veloci per partecipare , poi si allunga alla discesa, e infine si cerca di resistere per non arrivare ultimi!!! non escludiamo di rifarla. Anche in questo caso grazie ad Akiro che mi ha fatto compagnia per tutto il tempo, senza infierire!

E la prossima volta dove? 😛 a presto!

Annunci

amici del Ticino

Ogni volta che passiamo dal Parco del Ticino incontriamo nuovi amici, cerco di capire la specie guardando la sezione sulla fauna del Parco del Ticino sul web.

 

30ma Bicipace 2012

La Bicipace 2012 era alla sua trentesima edizione, ma per noi è stata la prima volta! Entusiasmante e affollatissma; è stato bello occupare le strade e scampanellare a più non posso per cercare di far spegnere i motori alle macchine in fila alle rotonde, (vedi codice della strada Art. 157 Arresto, fermata e sosta dei veicoli) e l’altroieri avevamo la precedenza noi. Abbiamo cercato di far venire voglia a tutta la gente a casa di prendere la bici. Altrettanto bello fermarsi nelle piazze col doppio intento di fare gruppo e farci notare.

Pur sembrando un’allegra scampagnata per andare a fare il pic-nic, è una vera e propria manifestazione per l’ambiente sostenibile e a misura d’uomo, che privilegia l’utilizzo di mezzi ecologici, e niente è più ecologico della bici!!! I diversi progetti sostenuti fanno capire che i più di 3.000 partecipanti hanno delle idee su come dovrebbe essere la nostra società, idee civili manifestate con gioia, sperando di avere visibilità e che i desideri si possano tramutare in gesti concreti. Nonostante l’affluenza di gente non c’è stata un’eco su tg o giornali nazionali, ma ci pensiamo con i nostri blog, spero di trovare tanti post in rete.

Bello l’arrivo alla colonia fluviale di Turbigo, dove, dopo aver parcheggiato le bici (noi no perchè non avevamo portato il lucchetto, e siamo reduci da un furto), ci si poteva comodamente accomodare sul prato a mangiare e bere (e ne abbiamo viste di ogni, soprattutto chi si è portato la birra da casa, cestini, panini, ecc; e il profumo della salamella invitantissimo, ci invitava a pedalare più forte durante il tragitto). Ecco la mappa (noi ci siamo uniti alla manifestazione tra Parabiago e  Canegrate), percorrendo un’abbondate trentina di km in un tempo molto ampio (diciamo 3h e 1/2) alla portata di tutti, bimbi e “bimbi dentro”. 

Per i curiosi c’è anche la fotogallery della 30ma BiciPace 2012, eravamo proprio in tanti!

campagna industrializzata

La bellissima giornata di ieri ci ha permesso di scattare queste foto di un caldissimo fine autunno senza pioggia; pur cercando di rimanere il più possibile nelle strade verdi non si può non notare la forte industrializzazione che ci circonda.

Gli alberi nascondono i palazzi e l’airone si adatta all’ambiente circostante; fotografarlo non è stato facile: appena mettevo piede giù dalla bici, seppur distante, l’airone spiccava il volo!

Il monte Rosa visto da Settimo Milanese ci fa intuire la bellezza della pianura, il laghetto di Monzoro (Gaggiano), ci emoziona con i suoi riflessi , le luci del tramonto al Parco del Roccolo nei pressi di Vanzago ci fanno gioire della bella giornata trascorsa all’aperto.

Non potevamo non fermarci ad immortalare questo bellissimo albero rosso con la luna che lo illuminerà di notte.

Iniziativa contro l’Allevamento di Galline nel Parco del Roccolo

Iniziativa contro l’Allevamento di Galline nel Parco del Roccolo


Diffondo l’iniziativa organizzata dal Comitanto Radici nel Cielo.

Il comitato “Radici nel cielo” invita tutti, per sostenere la causa contro l’insediamento di un allevamento di 328.000 galline ovaiole nel parco del roccolo, ad inviare in Regione, dove sarà discussa la valutazione d’impatto ambientale per la concessione edilizia, una mail di contrarietà.
Qui sotto una bozza e gli indirizzi a cui inviarla
Più fastidio diamo più sapranno della nostra esistenza e forse più probabilità abbiamo di evitare la distruzione del poco verde rimastoci, fate passare anche ai vostri contatti.
Grazie infinite
Per il Comitato
Daniela Clementi

Ecco gli indirizzi

Assessore all’Ambiente, energia e reti Marcello Raimondi
marcello_raimondi@regione.lombardia.it

Assessore ai Sistemi verdi e paesaggio Allesandro Colucci
alessandro_colucci@regione.lombardia.it

Assessore alla Sanità Luciano Bresciani
luciano_bresciani@regione.lombardia.it

Assessore al Territorio e urbanistica Daniele Belotti
daniele_belotti@regione.lomdardia.it

Dirigente responsabile del VIA Dadone Filippo
filippo_dadone@regione.lombardia.it

Dirigente responsabile VIA Giuseppe Civati
giuseppe_civati@regione.lombardia.it

e se volete anche il Presidente Roberto Formigoni
roberto_formigoni@regione.lombardia.it

ECCO LA BOZZA

Buongiorno,
in riferimento alla procedura di VIA 912-RL per un allevamento intensivo di 328.000 galline ovaiole da collocarsi nel PLIS Parco del Roccolo sul territorio comunale di Busto Garolfo, come cittadino esprimo la mia viva preoccupazione e il mio completo dissenso per l´insediamento, in considerazione degli impatti negativi in termini ambientali, paesaggistici e igienici che lo stesso produrrebbe sul territorio.
Ricordo che la procedura di VIA nasce con lo scopo di tutelare e coinvolgere la cittadinanza nel processo decisionale e chiedo che tecnici, funzionari e politici preposti alle decisioni tengano conto della contrarietà espressa dalla popolazione.
Rimango in attesa di riscontro su quanto segnalato.
Cordiali saluti