Veloce come il vento

velocecomeilventoFilm dalla costruzione un po’ facile.

Poco pathos, abbastanza prevedibile, ed un po’ troppo caricaturali  certi personaggi, quanto apprezzabili alcune le scelte anche se non completamente a fuoco, tipo il personaggio di Accorsi.

Anche qui troppo esagerato (per i miei gusti) e comunque a cui si da troppo spazio soprattutto verso la fine… forse per via della redenzione (?).

La filmografia legata alle corse non è mai piaciuta, anche perché per i pochi film che ho visto c’erano ben poche e scarne tematiche… ma in questo cercano di metterci almeno una famiglia disadattata con responsabilità mancate ed un pizzico di affetti incompresi. Ma si arriva a poco più che una sufficienza per i miei gusti.

Uniche cose veramente belle sono la regia dinamica ed incalzante e la fotografia che sopperisce alle mancanze di budget.

Film in definitiva senza troppe pretese ma che tocca temi interessanti, cosa per il suo genere lodevole.

Poi la Pegeout deve aver evidentemente lubrificato bene gli ingranaggi o forse faceva parte anche questo del pacchetto Accorsi per la pubblicità.

Inoltre le lodi che ho letto a suo tempo riguardo la superiorità dimostrata rispetto ai vari Fast and Furious, sia ben chiaro e sia messo ai verbali, non è che gli si renda quale onore.

Per appassionati.

Il trailer: