Tangerines

TangerinesFilm complesso sull’insensatezza delle guerre ed in particolare di quelle di “nessuno”.

Qui a far da sfondo a questo drammatico film su etica, politica e religione è la guerra per l’indipendenza dell’Abcasia che fino ad oggi non avevo mai sentito nominare, ma è facile trovare riscontri e similitudini con molte altre stupide guerre.

Pochi personaggi che sanno muoversi egregiamente su questo set di natura e guerra. In campo c’è molta umanità, una lezione di vita ed un film che avrebbe meritato ben altra distribuzione.
Il film scuote le menti, non è mai banale e riesce a dipingere uno scorcio verosimile di zone in cui ha ancora senso parlare di umanità.

Quasi un capolavoro.

Ecco il trailer:

Annunci

A perfect day

A perfect dayCombriccola variegata ed unita si ritroverà ad affrontare svariati problemi e tortuose strade per portare un po’ di civiltà in un mondo dominato da caos e distruzione.

Divertente commedia drammatica, sullo sfondo “la fine” della guerra dei Balcani a fare da “spalla” delle nazioni unite, ed ad altre organizzazioni che dettano l’agenda quotidiana ma che volendo mettere “il becco” anche dove non hanno esperienza ne “visibilità” finiscono per aggravare certe situazioni, paradossalmente ed incredibilmente, spesso semplici da sbrogliare.

Si ride sempre con un occhio rivolto al dramma umano che consuma case e persone da dentro.

Caldamente consigliato.

Il trailer in inglese:

Warcraft: L’inizio

WarcraftTanta azione e veramente poco altro.

Appassionerà sicuramente qualche fan sfegatato di vecchia data della saga videoludica ma i cinefili si ritroveranno con un prodotto azzoppato da sceneggiatura carente, personaggi raffazzonati e dialoghi scadenti.

Il capitolo successivo però forse non potrò fare a meno di vederlo, quindi mi sacrificherò per voi in quanto credo di ricadere nella categoria descritta sopra…

Intanto, fino a nuovo ordine, evitatelo.

Il trailer in inglese: