The Zero Theorem

The Zero TheoremUltimo film di Terry Gilliam (Parnassus,Tideland,I banditi del tempo, Il senso della vita) ex pazzo visionario dei Monty Python. Anche se con quest’ultima pellicola tanto “ex” non sembra più.
Mi sembra aver rinvigorito un po’ i fasti delle sue vecchie glorie, su tutti Brazil.

A suo agio in un futuro surreale, distopico ed altamente disfunzionale in cui tutti sono “macchiette” del loro lavoro. Una società in cui tutto è eccesso e tutti danno il massimo per distinguersi finendo per confondersi con gli altri pagliacci.

Bravi gli attori, bravissima Mélanie Thierry 🙂
Scherzi a parte, forse complice anche di un doppiaggio migliore l’ho trovata più credibile nel suo personaggio rispetto a Christoph Waltz che interpreta Qohen, il protagonista.

Di sicuro, la visione è piacevole per buona parte del film, solo quando le cose si faranno un po’ più complicate per la frenesia del lavoro di Qohen forse si farà fatica a dare un senso a tutto ciò.

Da notare la chiesa che lo tiene come in gabbia… con questo dio-camera e quest’entità superiore (ma umana) pronta a giudicarti ma soprattutto ad usar tutto e tutti come strumenti per il suo scopo. Fosse anche uno scopo inutile.

Finale a mio parere piuttosto triste e forse era proprio quello che voleva il protagonista.

Da vedere.

Il trailer:

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...