Sette opere di misericordia

Sette opere di misericordia Iniziamo subito con le note dolenti di Sette opere di misericordia: è un po’ una badilata sui maroni.
L’idea di fondo sarebbe anche buona ma la storia si sofferma troppo sull’estetica delle situazioni e dopo la decima carrellata al rallentatore (ed al termine di una dura giornata di lavoro) è lecito che allo spettatore possa anche cadere la palpebra e porsi delle domande, tipo sul perchè accadano queste cose nella vita, come si può essere così crudeli verso il prossimo e perchè proprio non vuol finire questo dannato film.
Le note positive sono da ricondurre allo scopo del film, il riportare sul grande schermo dei gesti condivisibili come le opere di misericordia richieste da Gesù: dar da mangiare agli affamati, dar da bere agli assetati, vestire gli ignudi, alloggiare i pellegrini, visitare gli infermi, visitare i carcerati, seppellire i morti; ed ambientandoli ai giorni nostri, in una storia che potrebbe essere comune, ma rimanendo particolare anche nel suo essere ai margini della società.

Davvero, strappa una sufficienza a fatica per via del lavoro poco coerente, e forse anche molto poco comprensibile al grande pubblico, e pure medio-piccolo via.

Ecco il trailer:

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...