Cesare deve morire

Cesare deve morire Recentemente abbiamo visto “Cesare deve morire” e ci ha davvero impressionato sotto molti aspetti. La recitazione, ad esempio, è una delle cose che balza all’occhio: recitato veramente bene nonostante siano quasi tutti attori presi direttamente dal carcere, il risultato è una pièce teatrale sbalorditiva.

La trovata (geniale) del farli recitare nei loro dialetti originari da maggiore spessore ai singoli personaggi (per i meno pratici dei dialetti italiani ci sono comunque i sottotitoli). Purtroppo, risulta essere anche un po’ l’unico vero limite del film: alla lunga, infatti, mi ha fatto sfuggire forse qualche frase qua e là. Ma nel complesso è un’operazione riuscita.

Un docu-film che appassiona ed ha anche il pregio di calarci nella Roma di Cesare senza l’uso di costumi ne particolari scenografie (se non quelle claustrofobiche e fatiscenti del carcere).
I registi lasciano spazio alla sensibilità dello spettatore che si troverà a riflettere sulla condizione dei condannati (ancora umani), sull’origine del male (non ricordo persone dentro per reati finanziari o originarie di un certo ceto sociale…) e sul fatto che senza cultura ne conoscenza non c’è vera libertà.

Assolutamente da non perdere.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...