Sparare sulla Croce Rossa

è_é Sparare sulla Croce Rossa

Il governo con una nuova legge decide di togliere fondi a quelle associazioni no profit che fanno volontariato attraverso l'abolizione delle tariffe postali agevolate.
Cresce la protesta delle associazioni come, ad esempio:

ActionAid, AIRC, Amref Italia, CESVI, COOPI, FAI-Ambiente Italiano, Fondazione "aiutare i bambini" onlus, Fondazione Don Carlo Gnocchi, Greenpeace, LAV, Lega del Filo d'oro, Lega italiana per la Lotta contro i Tumori-Milano, Medici Senza Frontiere, Telefono Azzurro, Terre des Hommes, Telethon, Unicef Italia, Un Ponte per, WWF Italia e l'agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.
(fonte disabili.com)

Vita.it, il primo social network dedicato al non profit, promuove una petizione online.

Aderisci a L'appello oltre le 10mila adesioni

Con questo provvedimento praticamente si finisce per prendere i soldi da chi ne ha più bisogno e da chi svolge tutte quelle funzioni che lo stato non riesce a ricoprire… Perchè invece non prenderli da chi ne ha di più?

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...