l'uomo fiammifero di marco chiarini

L'uomo Fiammifero (regia di Marco Chiarini, _ 2009 _ 81' _ family)

Ieri sera, sempre grazie al cineforum, abbiamo potuto assistere alla proiezione in (quasi) anteprima del film in concorso al BAFF "L’uomo fiammifero" di Marco Chiarini, con il regista presente in sala!! E' sempre bello quando al dibattito è presente il regista, perchè, anzichè doverci sforzare di capire cosa volesse dire il regista, possiamo usufruire del suo racconto e poi dibattere sulle sensazioni che ci ha lasciato il film.

Il film descrive le emozioni di un bambino attraverso la sua fantasia, le sue amicizie ed i suoi giochi. C'è un espediente drammatico alla base di tutti questi pensieri, ma il film non ha la minima intenzione di far leva sulla pietà, anzi, tuttaltro, si basa sulla determinazione di vivere felici, senza dimenticare il nostro passato, anche quando è triste.

Simone è il protagonista, e il suo mondo è tutto a portata di bici; vive all'aria aperta, in campagna, negli anni 80; esplora il territorio, conosce gli animali, inventa i giochi. Ama e difende la sua famiglia e conosce gli adulti, è voluto bene; i suoi amici lo aiutano ma non può evitare di scontrarsi con i nemici; con la fantasia Simone ricrea l'armonia in famiglia, e riuscirà a portare il suo sogno e le sue speranze nella realtà.

L'UF se lo sai chiamare arriva ed esaudisce i tuoi desideri.

Molti personaggi ci rimarranno nel cuore, Zio DISCO nella sua fantastica casa, Mani GRANDI e il richiamo dei ricordi, Giulio BUIO, Dina LAMPA, OCRAM.

Il regista nell'incontro è stato molto spontaneo e non si è risparmiato nel raccontare come è riuscito a realizzarlo, è stato molto concreto, e ci ha raccontato, che senza uno stipendio fisso in famiglia, difficilmente ci si può permettere di fare l'artista. Condivido l'idea che "insieme" si possano realizzare molte più cose che individualmente, ed il regista ha ringraziato tutti, la famiglia, il suo cineforum di provenienza, la sua città, Teramo, che lo ha sostenuto. E' stato coraggioso non solo a partire da zero, ma anche a scegliere un tema importante e significativo come la crescita; certamente gli è stato detto che è un film che dovrebbe essere proiettato in molte scuole, e questo è un complimento, così lo si accosta ai maestri del cinema. Però non si può nascondere il fatto che difficilmente si potrà vedere questo film in un multisala ed anche in TV a che ora lo trasmetterebbero? Noi siamo adulti, e siamo stati felicissimi di vedere questo film.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...