è_é "Scudo" fiscale, condono, "indulto fiscale"…

Chiamatelo come volete. Sempre una porcata rimane.

Essere "normali" non conviene più

Incavolato nero. Lavoro fino al 30 novembre per pagare le tasse del 2008 e il governo vara uno “scudone” fiscale dove ci va dentro di tutto: corrotti, gaglioffi, evasori sani e insani.
Non solo quindi coloro che si sono portati in saccoccia all’estero, senza dir nulla al fisco, milioni di euro. Ma anche chi ha fatto marachelle in bilancio, sottraendo soldi (in nero) alle aziende, varie ed eventuali. È il secondo indulto. Il primo qualche anno fa dove dalle carceri sono usciti migliaia di disperati e ha evitato ad altrettanti, in grisaglia d’ordinanza, di finirci dentro. Il secondo, di questi giorni, oltre ad aiutare a evitare la galera concede un vitalizio, un bonus economico lievemente scalfito da una modesta tassa (multa?) che si paga allo Stato.
Di cosa ci dobbiamo meravigliare? Vai a fare il “normale” cittadino, che paga tutto quello che c’è da pagare: c’è il rischio di ricevere una sonora pernacchia. Un po’ come a me quando ho pagato il canone Rai. Ministro Tremonti, dove sta la convenienza, in questo Paese, ad essere un cittadino perbene?

Maurizio Guandalini

(fonte Metro)

Piacerebbe avere la lista delle aziende, imprenditori, liberi professionisti, privati nullatenenti,… che usufruiranno della legge per riportare in Italia del capitale sottratto al fisco.
Così, per curiosità…

Sapete dove si può trovare o a chi si può richiedere??? 8)

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...