Vero come la finzione (regia di Marc Forster _ 2006 _ 113′ _ Commedia)

Harold Crick (Will Ferrell) è un agente del fisco che conduce una vita fin troppo regolare: tra numeri ed appuntamenti, scanditi dal fedele oroologio e che un giorno inizia a sentire una voce…

Film originalissimo che tenta di sovvertire le leggi "fisiche" del cinema prendendo il protagonista e facendolo interagire in qualche modo con il suo autore; una sorta di Il ladro di orchidee molto più "facile" e divertente. Colpisce e lascia il segno anche se la morale di fondo è meno originale dello svolgimento.

Non riesco a capire però, come si possa accettare con disinvoltura un epilogo come quello prposto al protagonista… vi è troppa rassegnazione (soprattutto dopo aver scoperto tutte quelle cose stupende che la vita può offrire) ed è troppo semplicistico il modo con cui riescono ad andare avanti con il finale: non convince per nulla!

E’ comunque l’unico lato negativo di un film altrimenti originale (l’ho già detto? 8D), divertente ed interessante… AH no! dimenticavo, la traduzione italiana del titolo! (in originale era "Stranger than fiction", volete mettere???

Harold Crick: No, no. It’s not schizophrenia. It’s just a voice in my head.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...