Trekking Alagna Wold-Mittlentheil

Se siete dalle parti della Valsesia e siete appassionati di trekking vi consiglio un percorso non troppo lungo (circa 14km A/R, che noi abbiam fatto in circa… 5h? boh) ma con delle viste stupende!
Come si può vedere dalla mappa dei sentieri del parco naturale Alta Valsesia si parte dal piazzale delle piste da sci del Wold (1271m.) di Alagna (VC), volendo per il primo tratto di strada asfaltata si può prendere una navetta per 2€ che porta al piazzale della cascata dell’Acqua Bianca, ma vi consigliamo di parcheggiar la macchina e di godervi i panorami da subito.
Lasciato il piazzale e seguendo la strada asfaltata sulla sinistra incontrerete anche un’antica miniera d’oro! Andando avanti si arriva ad un ponte, invece di attraversarlo teniamo la sinistra e dovremmo scorgere il sentiero 6.

Il sentiero si inerpica sulla montagna, ma i gradoni sono abbastanza agevoli.

Arriveremo quindi al rifugio Pastore (1575m.), ristorante aperto continuativamente dalla metà di giugno alla metà di settembre e dove di solito utilizziamo come prima tappa per rifocillarci.
Si prosegue per il sentiero tenendo la destra ed attraversiamo il ponticello sul Sesia. Arrivati all’orto botamico all’alpe Fum Bitz seguiamo il sentiero 7a, percorso che fa parte della Grande Traversata delle Alpi (GTA).

E’ sempre stato considerato una via di passaggio fondamentale nel passato: il valico fu transitato da tempo immemorabile per il commercio e gli scambi con la Valle Anzasca e per la colonizazione delle popolazioni walser…
Per la prima ora di cammino si attraversa un bellissimo bosco di larici con una facile pendenza agevolata da numerosi tornanti. DA notare le associazioni della flora tra diverse piante ad alto fusto e il ricco sottobosco. E’ il tipo co ambiente frequentato in inverno e primavera dagli ungulati. Soprattutto al mattino presto è possibile avere qualche fugace incontro con i caprioli, mentre sarà molto più facile, in primaverea, osservare anche da vicino i grossi stambecchi in fase di muta, riuniti in branchi o solitari.

(fonte "Parco Naturale Alta Valsesia – Itinerari e notizie utili" DeAgostini)

Durante il percorso si scorge anche la cascata delle Pisse, che supera il gradino roccioso con un salto complessivo di 150 metri!

Ed il ghiacciaio della Sesia.

Ed arrivati in cima, una vista stupenda!

Se volete farvi un idea del percorso qui trovate, la ricostruzione dei sentieri che abbiamo seguito noi, più o meno. Attenzione perchè non avendo un GPS sono andato un po’ ad occhio dalle cartine di Google Maps, fino al bosco di larici comunque è abbastanza fedele dato che i sentieri sono facilmente individuabili anche dal satellite.

Vi lascio con una vista del Monterosa scattata qualche mese fa.

Annunci

2 thoughts on “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...