the constant gardener (regia di Fernando Meirelles _ 2005 _ 129′ _ thriller)

E’ un film denuncia contro lo strapotere delle multinazionali farmaceutiche; col pretesto di trovare un farmaco contro la tubercolosi, dietro ipotesi di un futuro prossimo contagio planetario (aviaria? aids?) , una multinazionale effettua la sperimentazione di farmaci su poverissimi Kenyani, sotto il falso nome di "aiuti umanitari".

La denuncia è forte. L’azienda per perseguire i propri profitti e mettere sul mercato dei medicinali che le garantirebbero altissimi guadagni, falsifica i test, corrompe alti funzionari, effettua sperimentazioni illegali su persone povere e non informate. E chi scopre il tutto non può vivere.

Il film è tratto da un romanzo (che non ho letto) ed è anche una storia d’amore tra un’attivista umanitaria scaltra ed un diplomatico Inglese ingenuo, che si troverà ad affrontare una realtà a lui sconosciuta, portandolo a conoscere profondamente la sua Lei.

Non ci sono dubbi sulla direzione che vuol prendere il film. Si mostra chiaramente come il valore della vita sia diverso a seconda di dove si è nati, e se si nasce poveri nel terzo mondo, si può morire anche di cure mediche gratis.

Comunque la denuncia si può benissimo estendere alla realtà che viviamo tutti i giorni. A mio avviso la sanità non dovrebbe essere in mano a ditte private che perseguono solo il profitto. Quando si è malati non si dovrebbero pagare € 200 per fare una visita medica quando sei in pericolo di vita. Non si dovrebbero firmare in continuazione consensi per qualsiasi terapia o intervento chirurgico. Non si dovrebbe essere ricattati da Istituti di fama nazionale (o meglio Europea) che non effettuano trattamenti se non si aderisce ad un protocollo di sperimentazione. E’ fuori dubbio che alle aziende convenga mantenere delle cure a vita per malattie terminali (tumori e aids ad esemprio) piuttosto che trovare una cura definitiva, ne verrebbero meno molti guadagni. E’ fuori dubbio che gettando allarmismo su possibili virus che stanno per attaccare la popolazione mondiale molte multinazionali abbiano venduto farmaci ai governi per milioni di Euro (dovrei trovare la puntata di Report). Sappiamo tutti che se per un esaurimento non si riesce a dormire vengono prescritti farmaci che creano una dipendenza tale che per dormire il resto della vita bisogna continuare a prenderli. Quanti anziani vengono curati per malattie che non sono tali, la solitudine, i pensieri , le preoccupazioni non dovrebbero curarsi, non è una soluzione prendere un sonnifero o uno psicofarmaco. Si è arrivato addirittura a dare gli psicofarmaci ai bambini un po’ agitati; e quando si inizia a prenderli difficilmente si torna indietro.

Per me, siccome il film parla di realtà che vengono sempre taciute è bellissimo e significativo, e spero che chi lo guarda capisca che la vita è un valore superiore al denaro.

Per quanto riguarda gli attori mi è piaciuta l’interpretazione di Ralph Fiennes, che passa da una prima metà del film dove interpreta un giovane innamorato, stupito, estraniato, ad una seconda parte del film dove con determinazione riesce ad ottenere tutte le informazioni che cerca. Il filnale del film è commuovente ed ambientato in un luogo spettacolare.

Il regista non manca di far vedere da vicino l’Africa in tutto il suo splendore, nelle terre selvagge ed incontaminate, con i suoi deserti, gli animali, i laghi, il cielo; parallelamente lo sguardo sulle città poverissime non risparmia alcun particolare, dal treno che passa in mezzo alle case di latta, alle fogne a cielo aperto, alla miseria assoluta, alla malattia.

Annunci

One thought on “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...