>_> un eroe del nostro tempo (Vasco Pratolini)

E’ un libro bellissimo che si fa leggere tutto di un fiato;

Il protagonista è il giovane Sandrino, cresciuto nell’epoca del fascismo e convinto del valore dello stesso, pronto a combattere contro la democrazia, solo un caso glielo impedisce.

Tutti questi avvenimenti, la povertà, l’esser cresciuto senza un padre avendone ereditato solo il credo ma per sentito dire, lo confondono, cresce ma rimane immaturo; il suo carattere è docile ma a tratti irruento e violento, ma tutto ciò rimane sopito, non si vede;

Abita in un appartamento in condivisione con altre famiglie, lui vive con la madre apprensiva, e conosce una coinquilina vedova, Virginia, poco più grande di lui di età; le due solitudini si incontrano e nasce un amore passionale, eppure si intravedono i primi cambiamenti nel carattere del ragazzo; forse non sono
cambiamenti, è l’incontro che fà venire allo scoperto alcuni suoi tratti tipici,i repentini cambi di umore, l’alzare le mani contro la donna che apparentemente ama; il vivere una storia all’epoca "proibita" lo rende scaltro e disonesto, pronto a dire bugie in famiglia, ed ad approfittare della donna che a sua volta è sola e non può confidare a nessuno la sua situazione a causa delle convenzioni sociali; Sandrino approfitta anche economicamente della donna, che lo mantiene, gli dà da mangiare e vestiti nuovi; forte della nuova disponibilità economica Sandrino si esalta e vuole tornare alla lotta fascista, anche se non esiste più, e  viene a sua volta truffato  nella sua ingenuità, e perderà tutti i soldi;

Al suo ritorno non troverà più Virginia, ma un’altra donna più giovane pronta ad innamorarsi di lui, e lui parla e si confida con qualcuno per la prima volta, sembra prender coscienza della sua vita, dei suoi errori, inizia ad immaginare un futuro, una famiglia, una vita libera dal passato e dai fantasmi
che lo perseguitano, ma in un colpo di scena finale riappare Virginia, è incinta. Sandrino ricade nel suo delirio di violenza, accetta la realtà ma non la vuole fino a compiere la scelta finale, padrone non della sua vita, ma di quella degli altri , forte della sua forza fisica, della sua coscienza malata, della
violenza innata in lui; oggi diremmo che è un giovane da aiutare con un supporto di uno psicologo, ma
forse il risultato sarebbe lo stesso;

Belli anche i personaggi di contorno e come interagiscono tra di loro; c’è chi cerca di cambiare il giovane con le parole; chi mostrandogli affetto, chi amore, chi apprensione, ma egli ricambia la gentilezza con azioni violente, a volte una bugia, a volte un pugno, oppure un ricatto; è impossibile stabilire un qualsiasi rapporto maturo, le parole vengono fraintese, i fatti nella mente del ragazzo appaiono in una sequenza diversa e si sente perseguitato. Si nota la solitudine di questo ragazzo che non ha amici, e gli unici suoi rapporti sono distorti; non rispetta il datore di lavoro ad esempio, non rispetta la sua donna; non prova sentimenti positivi, tutto, dopo il momento iniziale di gioia si trasforma in un
incubo.

Ho letto che da questo libro è stato tratto un film, ma mi par di capire che la trama in questo caso è leggermente diversa. Aggiungo solo che mi è proprio venuta voglia di leggere altri libri dello stesso autore.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...