no! no! no! e no! al taglio alberi nel Roccolo (2)

Ecco cosa abbiamo trovato domenica 10-feb-2006 al Parco del Roccolo

Free Image Hosting at www.ImageShack.usFree Image Hosting at www.ImageShack.us Purtroppo, si tratta di un "normalissimo" taglio colturale ordinato dal proprietario del bosco per produrre legna. L’intenzione di eseguire un taglio *proprio in quel bosco* non era passata inosservata dagli ambientalisti, ma tutto quello che è stato possibile ottenere è stato che il taglio rispettasse le specifiche della legge forestale regionale: superficie limitata a 25000 mq (al di sopra dei quali necessario redigere un piano di assestamento), contrassegnatura preventiva eseguita
dagli agenti del Corpo Forestale dello Stato, taglio a carico della sola Robinia nonchè dell’infestante Prunus Serotina.

Circolano sonore critiche al Parco del Roccolo che non è pervenuto per tempo all’acquisizione dei terreni di quella proprietà per poterne fare una gestione forestale finalizzata alla salvaguardia degli equilibri floristici anzichè alla semplice utilizzazione del bosco. Lo sconforto è forte. Il timore degli ambientalisti è che un taglio del genere non sia idoneo ad una zona così fortemente infestata dal Prunus S.

Nelle nostre fotografie sono ben visibili i bolli rossi sulle "matricine" (le piante escluse dal taglio per favorire la rinnovazione del bosco).

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...