nouvelle vague (regia di Jean-Luc Godard _ 1990 _ 100′ _ surreale)

Non sono abbastanza colta e raffinata per apprezzare questo film lo ammetto; la storia di fondo è comprensibile, una ricca donna imprenditrice si innamora di un uomo assolutamente disinteressato agli affari, vivono insieme senza aver nulla in comune almeno apparentemente, ed alla prima occasione lei si sbarazza di lui; che però torna in una forma diversa, rimane l’amore, ma il più forte adesso è l’uomo, che alla prima occasione, non si sbarazza della donna…. si invertono i loro ruoli nella coppia, e fin qui ci siamo;

I dialoghi sono assolutamente incomprensibili; si tratta di citazioni continue che si sovrappongono tra di loro rendendo impossibile non dico la comprensione del senso ( i dialoghi non sono connessi tra loro), ma addirittura non si può ascoltare una singola frase dall’inizio alla fine, e questo mi causa un po’ di stress; nonostante questo i caratteri dei personaggi son ben definiti, anche se non si capisce bene quale sia il loro ruolo; alcune battute sono pungenti, le poche che capisco, magari lo sono anche le altre allo stesso modo;

I paesaggi sono fantastici, e la colonna sonora naturale fatta dei fruscii delle foglie, del cinquettare degli uccelli, delle lievi onde del laghetto, la posizione in cui si trova la villa della protagonista è assolutamente invidiabile, mi ci trasferirei subito; il film invece non lo rivedrei affatto.

Annunci

One thought on “

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...