i segreti di Brokeback Mountain (regia di Ang Lee _ 2005 _ 135′ _ drammatico) _CONTIENE.SPOILERS_

Questo film ha l’atmosfera tragica di un’opera lirica dove i personaggi son destinati ad amarsi da lontano ed a sacrificare il loro amore per la sopravvivenza, oppure a morire;

I paesaggi sono mozzafiato, secondo me i momenti più belli di una coppia avvengono sempre in posti belli, silenzioni e pieni di stelle, lontani dai rumori e dai ritmi frenetici di una città.

Peccato per tutta questa pubblicità che stan facendo tutti i telegionali, peccato per tutti questi premi, nel senso che, saper già di cosa parla il film, come per un trailer, fà perdere l’emozione di scoprire qualcosa di nuovo, e genera aspettative in una certa direzione fin dalla prima scena.

Il film non è esente da qualche luogo comune, nella prima parte del film, la fase dell’innamoramento è un po’ affrettata secondo me; non si capisce bene quando sia scattata la molla dell’attrazione fisica, certo c’era qualche sguardo, la nudità vicina, la solitudine in un ambiente disabitato, ma questo non può bastare, e neanche la bevuta in una notte di gelo; ciò nonostante si rimane stupefatti dall’impeto travolgente dell’amore; poi tutto prosegue come "dovrebbe" in una vita "normale",  e con la routine che ammazza l’uomo, la fantasia, i sentimenti; sprazzi d’amore riempono una vita in una ventina di anni, e i due protagonisti mostrano la loro natura diversa, l’uno più riservato ed attento alle regole imposte dalla società, che per vivere , nel senso proprio di mantenersi vivo in un mondo pieno di minacce, accantona ogni suo sogno d’amore; l’altro che non resiste a nascondere la sua natura e per questo verrà punito, anche se l’episodio è ai confini tra la realtà e l’immaginazione di un’esperienza che riaffiora dal passato.

In ricordo di un amore c’è una camicia insanguinata, un odore lontano di giovinezza e amore, e c’è una promessa fatta troppo tardi;

Uno dei due protagonisti è "Donnie Darko", assolutamente convincente, si allontana dall’immagine adolescenziale del suo precedente film, ed ho visto in un trailer che è anche il protagonista di  Jarhead, un film che sembra interessante. L’altro protagonista era il giovane prete di la setta dei dannati, che vedo che non ho recensito, in ogni caso entrambi sono attori molto giovani, penso sia stato difficile invecchiarli ed anche interpretare l’esperienza di una vita; è bellissima la scena quando si allontanano l’ultima volta, e si rivedono in un momento da giovani, perchè è così che ci si ricorda dopo tanto tempo che si sta assieme, come ci si era piaciuti (questo lo dico non tanto per esperienza, ma per tanti racconti che ho sentito); per me è una delle scene più belle del film.

Poco pubblico ed al 99% femminile, l’ipotesi è che siamo ancora un tantino provinciali forse.

Annunci

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...