the Bourne identity (regia di Doug Liman _ 2002 _ 119′ _ thriller)

L’idea di far perdere la memoria al protagonista è molto utilizzata nel cinema; però può dar spunto a storie interessanti soprattutto quando il protagonista è molto carino (Matt Damon) e fisicamente preparato.

E’ il solito thriller dove un uomo che ha perso la memoria cerca di ritrovarla seguendo gli indizi a sua disposizione, ed a causa della sua perduta identità viene braccato da nemici sconosciuti, ma che evidentemente prima erano suoi amici.

Rimane irrisolto secondo me il suo passato, certamente era assoldato per compiere crimini, ma perchè? cosa ha subito il suo cervello per aver perso la memoria? cosa ha subito il suo cervello per portarlo ad essere killer? ci sono diversi misteri da risolvere. Comunque perdere la memoria è una buona scusa per ricominciare senza rimpianti.

Il film è carino e dinamico, non ci si annoia, anche se non è originalissimo. E’ bella l’ambientazione in Europa, Germania, Spagna, Italia, Francia; anche i servizi segreti sui loro monitor visualizzano i dati nelle lingue del paese in cui ci si trova, ed anche il nostro protagonista evidentemente è poliglotta, e la sua ragazza si adatta bene a diversi stili di vita. Non sarà mica un film di propaganda sull’Europa unita?!?!

Annunci

2 thoughts on “

  1. Pingback: Captain Phillips – Attacco in mare aperto | no! no! no! e no!

  2. Pingback: Green zone | no! no! no! e no!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...