Ant-man

Ant-manAltro anti-eroe uscito dalle stesse pagine degli Avengers.
Ha il pregio di essere abbastanza divertente e ben realizzato, poi anche Paul Rudd merita una seconda occasione di riscatto.

Avvincente. Almeno non ci stancano (troppo) con la solita americanata ed il supereroe si mantiene sempre molto umano.

A termine proiezione c’è una scenetta aggiuntiva che dirà poco a chi vede il film solo ora dato che nel frattempo sono passati altri trailer che ne hanno anticipato le anticipazioni 😉

Godibile.

Il trailer:

Che spettacolo!

Un servizio della puntata del 17/04/2017 di Report dedicata ai facili guadagni dell’industria dello spettacolo e dei finanziamenti grazie al “tax credit” che dovrebbero favorire i film d’interesse culturale…

Che film abbiamo finanziato per il loro interesse culturale? Si va da “Sapore di te” di Carlo Vanzina, ad “Amici miei – come tutto ebbe inizio” di Neri Parenti, a “Il ricco, il povero e il maggiordomo” di Aldo Giovanni e Giacomo. E poi ci sono i contributi sull’incasso. “Cado dalle nubi” di Checco Zalone, una delle rare pellicole italiane che al botteghino è andata benissimo, ha ricevuto un milione e novecentomila euro: ne aveva bisogno? Ma la principale forma di sostegno che noi contribuenti garantiamo al cinema è il “tax credit” che vuol dire oltre cento milioni di sconti fiscali ai privati che decidono di investire nel cinema. Per ogni euro investito, lo Stato restituisce loro il 40%. Si scopre che a investire sono state soprattutto le banche: Unicredit, Bnl, Monte dei Paschi, la Popolare di Vicenza. Quanti dei soldi del tax credit sono finiti veramente ai film?

Video (durata di 49′ 55”)

Testo integrale in PDF

Jurassic World

Jurassic World

Sulla falsariga del precedente film sugli animaletti clonati provenienti dal giurassico.

In questa pellicola, la tecnologia ha fatto ulteriori passi da gigante ma la saggezza dell’uomo è sempre rimasta al lumicino!
Il problema è che la descrizione s’addice anche a regista e sceneggiatori a quanto pare, che chiaramente fanno il possibile ma direi che il film risulta godibile solo spegnendo maggior parte dei lobi cerebrali.

Intrattiene nel senso più “sporco” e banale del termine.
Di veramente avvincente c’è solamente l’ultimo combattimento che da un barlume di “senso” al film.

Evitabile.

Vedere il trailer è già più che sufficiente:

Ex Machina

Ex Machina

Film inquietante dall’inizio alla fine.
Dall’ambientazione claustrofobica, ossessiva, maniacale ai personaggi ambigui e paranoici.

Si svolge tutto nella magione del magnate inventore, nonché palestrato ed eccentrico genio… Casa che non è da meno: organizzata, efficiente ed al tempo stesso molto complessa e con dei veri scheletri negli “armadi”…!

Angosciante al punto giusto, è stata una piacevole sorpresa.

Consigliatissimo.

Il trailer:

I sette samurai

I sette samuraiUn po’ per pigrizia, un po per paura della durata del film non mi ero mai fatto avanti con la visione.
Complice una serie di fortunati film giapponesi visto nei giorni precedenti ci siamo fatti coraggio e buttati a capofitto e devo dire che i 60 anni del film si vedono nei particolari ma non nell’insieme che regge divinamente al tempo che passa.

Un film d’azione d’altri tempi ma che ha influenzato miriadi di film usciti in seguito.

Commovente, intrepido, ben congegnato.

Imperdibile.

Il trailer originale:

Torneranno i prati

Torneranno i prati Ricostruzione di una trincea della prima guerra mondiale, claustrofobica, asfissiante, maleodorante e gelida nel freddo inverno del fronte.
Reclute malate, infreddolite, a volte deliranti in balia di uomini al caldo che muovo vite come fossero pedine.
Allucinante come documentario, il film di Ermanno Olmi si perde quando cerca di darsi un tono forse troppo elevato e mostrandoci pezzi di repertorio scollegati dal resto della pellicola.

Sicuramente ben girato e la trincea è veramente impressionante, ma non so se possa bastare questo per un buon film.
Io comunque l’ho apprezzato e credo che lo rivedrei.

Nel limbo tra vedere e non vedere.

Una chicca/parodia di Ortolani: Torneranno i prati stellari

Il trailer: